• Altre musicheArti visive
  • 19 Agosto 2019

Giovedì 22 agosto

MARCIANA BORGO D’ARTE

Festival d’arte contemporanea

II edizione, Arte Natura

Giovedì 22 agosto 2019

Giovedì 22 agosto un’altra giornata ricca di appuntamenti Marciana Borgo d’Arte.
Proseguendo nell’ottica di una circuitazione di eventi, che prevede la concomitanza di esperienze culturali di vario genere, al fine di valorizzare il centro storico del borgo di Marciana, verranno presentate due mostre in piazza della Gogna e, a seguire, il consueto appuntamento musicale della rassegna Altre Musiche.
Tutti gli eventi sono gratuiti e legati al tema dell’anno Arte e Natura, finalizzati alla comunicazione e valorizzazione di tematiche legate al territorio, all’ambiente, e alla salvaguardia del nostro ecosistema.
Il programma della giornata è il seguente:
Alle ore 19.00, nei fondi espositivi in Piazza della Gogna, a Marciana, si terrà l’inaugurazione e la presentazione delle seguenti esposizioni pittoriche:

Il bue bianco

Chiara Giannini Mannarà


Esiste un legame profondo tra umanità e natura, una dualità primordiale ed istintiva. La Natura diviene la trasposizione e la manifestazione più intima dell’animo umano, come totem la sua presenza accompagna il viaggio femminile che viene raccontato e reinterpretato attraverso un’ antica memoria letteraria.
Antichi miti e leggende della nostra tradizione classica convivono con elementi appartenenti ad una simbologia contemporanea e globalizzata contrapponendosi ma allo stesso tesso tempo fondendosi nella tela in un unico e rinnovato significato.

Raccontami una storia

Belinda Biancotti


Quello di Belinda è un viaggio alla ricerca dei tesori nascosti in chi la circonda.
Ad attrarre la sua attenzione può essere talvolta un naso, o il suono di una risata, o anche una frase durante un dialogo buttata lì per caso. Un gesto, un fugace pensiero, un ricordo sopito, un oggetto dimenticato su uno scaffale, le conchiglie raccolte sulla spiaggia in inverno, un libro che ha tracciato un solco…
Cosa ci si può costruire, cos’altro ha da dichiarare oltre il primo impatto?
Dall’incontenibile voglia di dirlo anche agli altri che non lo sanno, che non lo hanno visto, prende il via un racconto diverso da ciò che normalmente è percepibile.
Quel sentimento che non ha voce, esige espressione sulle sue tele.

A seguire, dalle ore 21.30 in Piazza Santa Caterina, nono appuntamento della rassegna Altre musiche, per una serata dedicata al jazz:

Il barattolo dei suoni

jazz-manouche e dintorini

Il Barattolo dei Suoni è un progetto musicale nato nel 2017 da un’idea di Lorenzo Bucci, chitarrista e compositore romano, diplomato presso il conservatorio Santa Cecilia in chitarra classica e affermato nel panorama jazz nazionale, e Alessandro Balestrini, musicista elbano, che interpreta i ritmi del manouche con uno strumento a percussione atipico per questo genere: il cajòn.
Il duo propone un repertorio che va dallo swing-manouche di Django Reinhardt, passando per celebri brani “standard” del jazz americano, fino ad arrivare al tango-jazz del fisarmonicista francese Richard Galliano.
Lorenzo Bucci – chitarra manouche
Alessandro Balestrini – percussioni

Massimiliano Rolff

latin-jazz trio

“Home Feeling” è il titolo del nuovo album del contrabbassista ligure Massimiliano Rolff
Musica vivida di suggestioni, luoghi, racconti, persone, incontri. L’anima delle cose che, nei lunghi viaggi, cercano spazio nella casa che ti porti dentro, Home Feeling per l’appunto.
Rolff prosegue la sua ricerca artistica attraverso la sintesi di un linguaggio musicale positivo, ricco di riferimenti tipicamente jazzistici ed elementi popolari della musica afro-cubana, condividendo il proprio sound con una band di musicisti straordinari: il pianista colombiano Hector Martignon (due nomination Grammy Awards e una agli Oscar) e gli italiani Mario Principato alle percussioni e Ruben Bellavia alla batteria.
Rolff propone un viaggio musicale elegante e raffinato, in un clima sonoro di grande rilassatezza, evocando felicemente i molti punti di incontro tra la cultura europea e quella latino americana.

Massimiliano Rolff – Contrabbasso
Hector Martignon – Piano
Mario Principato – Percussioni
Ruben Bellavia – Batteria



Marciana Borgo d’Arte è un festival d’arte contemporanea ideato e curato da Valentina Anselmi in collaborazione con Roberto Ridi, Loredana Zugno  e uno staff di professionisti, supportato e patrocinato dal Comune di Marciana, in stretta collaborazione con il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e Acqua dell’Elba. Obiettivo del progetto è rendere l’antico borgo medievale di Marciana meta culturale in grado di dar voce al panorama delle arti e culture contemporanee. Il tema dell’anno è Arte Natura per incentivare e sostenere iniziative dedicate alla salvaguardia dell’ambiente, verso le urgenti problematiche relative all’inquinamento e verso la promozione del territorio.